Costa Archi

La storia dell'Azienda Agricola Costa Archi risale ai primi anni '60, quando i nonni dell'attuale piccolo produttore Gabriele Succi a Castel Bolognese conferivano l'uva alla cooperativa o ad altre cantine private. Nel 1994 , Gabriele consegue la laurea in scienze agrarie ed inizia subito ad occuparsi dell'azienda di famiglia, puntando sulle uve rosse ed in particolare sul Sangiovese, del quale oggi sono presenti ben 9 cloni che vengono utilizzati diversamente secondo la destinazione del vino. Non avendo grosse disponibilità finanziarie, decide di fare tutto in maniera tradizionale, quindi vinificazione in rosso in piccoli contenitori da 7/7,5 hl, follature manuali per tenere la vinaccia più possibile a contatto con il mosto, macerazioni lunghe e solo travasi , il tutto senza uso di temperatura controllata. Oggi l'azienda si estende su di un corpo unico per un totale di 11 ha, interamente investiti a vigneto e si trova precisamente nella mga Serra di Castel Bolognese, dove i terreni sono caratterizzati da argille rosse evolute o da altre argille più gialle ricche di depositi calcarei. Tutte le uve destinate alla vinificazione sono raccolte a mano, l'intera azienda è coltivata nel rispetto della natura seguendo i disciplinari della lotta integrata. Produzione annua totale: 15.000 bottiglie circa.
Mostra come Griglia Lista

5 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente
Mostra come Griglia Lista

5 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente